Tutte le news

FederFARMA.CO, LOSIO: SCENARIO SEMPRE PIÙ COMPLESSO, RAFFORZARE LE NOSTRE RETI

Il 2024 si profila come un anno ricco di complessità e sfide, così come di spinte evolutive. Ma quali sono le strategie e i punti di forza per affrontare le difficoltà e potenziare il sistema? Ne parla a F-Online Vittorino Losio, presidente di FederFARMA.CO, all'indomani della VIII Convention organizzata a Milano con Federfarma Servizi. «I costi per le nostre aziende sono aumentati in maniera esponenziale, richiedendo una sempre maggiore attenzione all'equilibrio tra l'offerta di servizi e le spese vive», spiega Losio. «Davanti a noi si apre uno scenario complesso, nel quale assume particolare importanza la capacità di avere una visione comune. Mai come ora sarà necessario collaborare insieme per affrontare tutte le criticità». Se si analizzano «i trend che hanno attraversato il comparto negli ultimi anni, emerge con evidenza la tendenza verso una concentrazione del mercato, con fusioni che portano a player sempre più competitivi. L'esigenza è, allora, quella di ridurre la frammentazione che caratterizza lo scenario, rafforzare le nostre reti, formate da farmacie libere e indipendenti, per sviluppare una visione evolutiva di presidio sanitario di prossimità». Ma, entrando nel dettaglio delle strategie del prossimo periodo «tra gli obiettivi che come FederFARMA.CO intendiamo portare avanti c'è quello di potenziare la struttura negoziale formata dai Direttori Acquisti delle aziende che fanno parte del Consiglio di amministrazione, ampliare il numero dei listini, favorire l'ingresso nel nostro sistema di società in grado di incrementarne il valore aggiunto. È nostra intenzione rafforzare gli asset già consolidati, attraverso, per esempio, la realizzazione di un nuovo polo logistico - così da migliorare l'efficienza e ridurre i costi - lo sviluppo delle potenzialità di Sistema Farmacia Italia, il rafforzamento ulteriore dei prodotti a marchio, perché diventino i prodotti della farmacia italiana in cooperativa. Stiamo, poi, portando avanti l'acquisto - avviato nel 2022 e con orizzonte 2025 - di Viprof, distributore di prodotti omeopatici, naturali e fitoterapici e di integratori alimentari, che rappresenta un tassello importante, in quanto ci permette di gestire al meglio i prodotti a lenta rotazione, agevolando notevolmente le nostre aziende». Ma grande «attenzione sarà data anche all'e-commerce, all'omnicanalità, alla digitalizzazione».